Ecco perché non posso essere la tua amante

Mio adorato, io proprio no. Non posso essere la tua amante. Non perché ci ravveda qualche impedimento morale. Non devo niente alla tua compagna, e sono certa che lei intimamente senta di stare con un uomo insoddisfatto, e con grande probabilità non è soddisfatta neppure lei. Semplicemente, scegliete l’infelicità. Tu, Lei, Non io. Io hoContinua a leggere “Ecco perché non posso essere la tua amante”

Come disinnescare i conflitti imparando “semplicemente” a comunicare

“Tu non mi capisci mai!“. “Per quante volte glielo ripeta, non fa mai ciò che gli chiedo”. “Non so più come dirtelo“. “Mi tratti sempre male“. Quante volte abbiamo accusato gli altri di non averci capiti? O forse siamo stati accusati noi, dagli altri. Figli, genitori, partner, amici, colleghi. Quante volte ci è capitato diContinua a leggere “Come disinnescare i conflitti imparando “semplicemente” a comunicare”

La TUA VITA è coerente con TE?

Che meravigliosa ma impegnativissima domanda. Una vita coerente, con me. Difficile dirlo. Primo, perché presuppone che io sappia chi sia io, o cosa davvero voglia. Un’idea chiara, di dove voglia arrivare, di come voglia sentirmi, di cosa voglia essere. Secondo, perché la libertà di essere, semplicemente, suona spesso un pò come un’utopia. E’ difficile, vero?Continua a leggere “La TUA VITA è coerente con TE?”

Amore: me lo merito?

SI! E’ forse questa la risposta che istintivamente la maggior parte di noi darebbe. Razionalmente dico, ovvero rispondendo da quella dimensione un pò “epidermica” di pensiero, quella che narra forse superficialmente la storia che ci raccontiamo sulla nostra vita, e su come pensiamo che le cose dovrebbero andare. Eppure poi, nel buio della nostra camera,Continua a leggere “Amore: me lo merito?”

Donne in sella e fuori (di) strada – la mia sfida

Scendo dall’auto e le vedo lì. Avverto subito il chiacchiericcio e l’energia, a bordo piscina. So che si stanno conoscendo, probabilmente studiando, qualcuna  re-incontrando, e certamente stanno già cercando di capire se esiste quell’alchimia che servirà – lo scoprirò presto – ad affrontare e vincere le fatiche che incontreremo da domani. Sono l’ultima del gruppoContinua a leggere “Donne in sella e fuori (di) strada – la mia sfida”

Il mio cammino dei ribelli: 130 km a piedi, 7 giorni tra i boschi e 6 notti in tenda. Da sola.

Questa è la storia di un cocktail stupefacente. Dagli ingredienti imprevisti anche per me: pomodori, sudore, cerotti e caffè. Saluti, sorrisi e qualche pregiudizio ben radicato. Storie e racconti di vita. Borghi fantasma, abbandonati, nel cuore dei boschi. Borghi che combattono per evitare lo spopolamento. Decisioni personali difficili. Esplorazione di limiti, e scoperta di incredibili capacità.Continua a leggere “Il mio cammino dei ribelli: 130 km a piedi, 7 giorni tra i boschi e 6 notti in tenda. Da sola.”

E tu, quanto partecipi alla tua vita?

La libertà non è star sopra un alberoNon è neanche il volo di un mosconeLa libertà non è uno spazio liberoLibertà è partecipazione Così cantava Gaber nel 1972, invitando le persone a partecipare (in quel caso alla vita politica della comunità). In quanto membro di alcune community, tra cui quella connessa alla sfera dello sviluppoContinua a leggere “E tu, quanto partecipi alla tua vita?”

L’antica (e potentissima) pratica del benvenuto

La prima volta che ho sentito parlare di questa pratica, ammetto, sono rimasta perplessa. Mi è subito risuonato come una sorta di costrutto religioso, e io nutro un certo scetticismo per tutte le filosofie che invitano a credere in qualcosa senza porsi domande. Ancor più se prevedono dogmi di accettazione incondizionata. Avevo letto qualcosa aContinua a leggere “L’antica (e potentissima) pratica del benvenuto”